Quando il revamping dell’impianto aumenta l’efficienza

Quando il revamping dell’impianto aumenta l’efficienza

Maggiore efficienza e ottimizzazione delle apparecchiature elettriche grazie all’aggiornamento della norma CEI 0-21

È avvenuta in soli 10 giorni la sostituzione degli inverter e l’ottimizzazione della configurazione dello schema elettrico presso i due impianti di Centro Grafico S.r.l., situati a Foggia. Il risultato dell’intervento di ammodernamento ha consentito di ottenere due impianti più efficienti, più snelli nelle apparecchiature e più flessibili, con un incremento atteso di produzione pari al 10 – 15%.

Il revamping è stato reso possibile dall’aggiornamento normativo della CEI 0-21, come spiega l’Ing. Roberto di Latte, progettista di Enermea, società che ha curato la progettazione e l’ammodernamento dell’impianto: “La nuova norma definisce i criteri tecnici per la connessione degli utenti alle reti elettriche di distribuzione. La novità consiste nella possibilità di rimuovere l’apparecchiatura - prima obbligatoria - del trasformatore di isolamento, che separava la rete dall’impianto fotovoltaico e, di fatto, assorbiva energia con conseguente diminuzione dell’efficienza. La nuova legge consente adesso di sostituire questa apparecchiature e, in collaborazione con SMA, non solo abbiamo aumentato l’efficienza di trasformazione dell’impianto con la sostituzione degli inverter, ma abbiamo anche ottimizzato la configurazione dello schema elettrico”.

L’intervento è stato adoperato presso due impianti attualmente di 100 kW e 70 kW, che registrano nuovi rendimenti rispettivamente di 120 MWh, con una riduzione delle emissioni di CO2 pari a 71 tonnellate l’anno e di 85 MWh, con una riduzione delle emissioni di CO2 pari a circa 45 tonnellate l’anno.

Gli inverter SMA SUNNY TRIPOWER 25000 TL-30, nel numero di 4 nel primo caso e di 3 nel secondo, sono stati selezionati per il loro alto rendimento, fino al 98,4%, che non solo permette di avere un’efficienza ad altissimi livelli, ma, grazie al concetto multistringa e all’ampio range di tensione d’ingresso, garantisce anche un’elevata flessibilità di utilizzo e la compatibilità con numerosi moduli FV.

Continua l’Ing. Roberto di Latte: “Gli inverter SMA ci hanno anche consentito di riorganizzare gli spazi dei vani tecnici e ottenere più flessibilità. Basti pensare che siamo riusciti a installare 3 inverter dove prima ce n’era uno solo, dato che hanno dimensioni ridotte, di soli 70 cm x 60 cm.

A completamento dell’operazione, infine, è stata estesa la garanzia per tutta la vita dell’impianto, che comprende la sostituzione immediata degli inverter in caso di avaria, limitando al minimo le ore di fermo e la sostituzione delle componentistiche difettose, minimizzando le perdite dovute ai fermi impianto.

Domande? Parla con un esperto SMA
Contattaci

Vedi più riferimenti
Per panoramica