July 2012

Una questione di impostazione (2)

Nozioni pratiche sulla comunicazione dell’impianto SMA

Come data logger, Sunny WebBox rappresenta l’anello di congiunzione tra il bus di campo RS485 e la rete di computer locale, oltre ovviamente a Internet. Sunny WebBox raccoglie i dati di rendimento, funzionamento e misurazione di tutti gli inverter e di tutti i sensori e, se richiesto, li trasmette automaticamente a Sunny Portal. Questo potente strumento online per il monitoraggio e la visualizzazione dell’impianto consente quindi di ottenere i dati via Internet da quasi tutto il mondo. La condizione indispensabile per le varie funzionalità di Sunny WebBox è la corretta configurazione, dall’indirizzo IP fino all’impostazione dell’ora. Ed è per questo che la seconda parte della nostra serie si occupa esclusivamente della configurazione di Sunny WebBox.

A cosa serve l’indirizzo IP

Dal punto di vista della funzionalità, il cosiddetto indirizzo IP di un dispositivo di rete può essere paragonato al proprio numero di telefono e all’indirizzo postale. Il destinatario è raggiungibile solo se l’indirizzo è corretto e univoco. In una rete di computer è inoltre di importanza cruciale che un nuovo indirizzo IP possa integrarsi facilmente nel sistema esistente e che non venga assegnato due volte. L’indirizzo IP è composto da quattro numeri compresi tra 0 e 255, in genere separati da un punto. L’indirizzo IP predefinito di Sunny WebBox è ad esempio 192.168.0.168.

Primo contatto ...

In genere è quindi necessario modificare l’indirizzo IP di Sunny WebBox e adattarlo in base alla specifica situazione della rete del cliente. A tale scopo è necessario un unico requisito, ovvero una connessione di rete già esistente e funzionante. Infatti, come avviene per quasi tutti i moderni dispositivi di rete, l’intera configurazione di Sunny WebBox viene effettuata mediante una interfaccia web, ossia via rete e tramite un sito Web per la configurazione. Tale collegamento di rete funziona tuttavia solo se le impostazioni di rete sono corrette.

Fig. 1: Rete a due con cavo di rete incrociato; prima configurazione di Sunny WebBox.

... con l’impostazione di rete

La soluzione è tuttavia piuttosto semplice: per la prima connessione con Sunny WebBox si installa una mini-rete di soli due apparecchi, ovvero il proprio computer e Sunny WebBox, preferibilmente tramite un notebook indipendente dalla rete (fig. 1). Infatti l’indirizzo IP e la relativa subnet mask del computer devono essere eventualmente modificati temporaneamente, se necessario, in modo tale da potersi adattare all’indirizzo IP predefinito di Sunny WebBox. In altre parole, i primi tre numeri degli indirizzi IP devono essere uguali, ma il quarto deve essere diverso. La subnet mask deve essere identica. Con un indirizzo IP 192.168.0.100 e una subnet mask 255.255.255.0 nel notebook, la comunicazione dovrebbe funzionare. Un ulteriore suggerimento importante: poiché in questo caso è necessario connettere due apparecchi di rete direttamente uno con l’altro, per il collegamento è assolutamente necessario utilizzare un cavo di rete incrociato, ad esempio il cavo blu accluso. È ora possibile accedere a Sunny WebBox con il browser del notebook. A tale scopo è sufficiente immettere l’indirizzo IP predefinito nella riga dell’indirizzo per visualizzare l’interfaccia web.
Dopo aver effettuato il login è possibile modificare qualsiasi impostazione di Sunny WebBox, in modo tale che corrisponda ai dati della rete locale del computer, ad esempio indirizzo IP, subnet mask o indirizzo IP del gateway Internet (v. fig. 2) Infine occorre staccare la spina di Sunny WebBox e scollegare il cavo del computer di configurazione. Prima del riavvio è soltanto necessario connettere Sunny WebBox alla rete locale, collegandolo al router o a un qualsiasi hub di rete con un “normale” cavo patch, ad esempio il cavo rosso accluso. Dopo il riavvio, Sunny WebBox può essere raggiunto da qualsiasi computer in rete al nuovo indirizzo IP. A questo punto è possibile effettuare facilmente ulteriori impostazioni.

Fig. 2: Numeri importanti - l’indirizzo IP di Sunny WebBox.

L’impostazione dell’ora deve essere corretta

È assolutamente necessario verificare la corretta impostazione di data e ora durante la prima messa in servizio di Sunny WebBox. In caso contrario può accadere che i dati ricevuti dall’inverter vengano registrati con data e ora non corretti. Ciò produrrebbe dati privi di senso, nei casi più gravi il massimo rendimento risulterebbe apparentemente nel cuore della notte. La marca temporale non può essere modificata neanche successivamente, per cui i dati di questo tipo sono inutilizzabili. Una data errata provoca inoltre una valutazione e una rappresentazione non corrette dei dati sul rendimento in Sunny Portal. Per di più, i record che in base alla marca temporale sono più vecchi di 90 giorni non possono essere più elaborati da Sunny Portal. Se si utilizza Sunny Portal, si consiglia quindi di mettere un segno di spunta accanto alla voce di menu relativa alla sincronizzazione temporale automatica. In questo modo data e ora verranno aggiornati automaticamente con Sunny Portal durante ogni trasmissione dati. È consigliabile attivare anche la regolazione automatica in base all’ora solare/legale.

Un team perfetto: Sunny WebBox e Sunny Portal

In quanto potente data logger, Sunny WebBox offre la possibilità di monitorare l’impianto fotovoltaico nel suo complesso e inoltre di configurare comodamente i parametri di tutti gli inverter dell’impianto. Di particolare interesse è però la combinazione di Sunny WebBox e Sunny Portal. Se si dispone di una connessione Internet oppure, in alternativa, via telefonia mobile, l’apparecchio invia i dati automaticamente allo strumento online gratuito. La frequenza di trasmissione può essere impostata individualmente. Nel caso più veloce i dati sul rendimento, che possono essere interrogati da ogni parte del mondo, vengono trasmessi a Sunny Portal ogni 15 minuti. La registrazione in Sunny Portal è gratuita e avviene automaticamente al momento del primo contatto.

Come è organizzato Sunny Portal

Ogni Sunny WebBox dispone per impostazione di fabbrica di un codice individuale di identificazione dell’impianto. Durante il primo contatto con Sunny Portal viene creato automaticamente un impianto con questo ID. Con l’indirizzo e-mail, anch’esso inserito in Sunny WebBox, viene contemporaneamente creato un account utente principale in Sunny Portal. L’account sul portale contiene inizialmente solo questo impianto, ma può essere successivamente ampliato con impianti aggiuntivi. Anche il singolo impianto può ad ogni modo essere ampliato se necessario, associando ad altri apparecchi Sunny WebBox lo stesso ID di impianto e lo stesso indirizzo e-mail.

Indirizzo e-mail importante per Sunny Portal

Prima della prima trasmissione dati a Sunny Portal è necessario modificare alcune impostazioni. L’indirizzo da immettere nel campo “E-mail operatore” è particolarmente importante, in quanto è a questo indirizzo che verranno inviati i dati di accesso a Sunny Portal dopo aver correttamente registrato Sunny WebBox (fig. 3). Assicurati quindi di avere accesso a questo indirizzo e-mail. Se si monitorano già altri impianti FV in Sunny Portal, è consigliabile inserire sempre lo stesso indirizzo e-mail in WebBox, in modo da poter visualizzare nel portale, dopo il login, un elenco completo con i rendimenti di tutti gli impianti FV.
Per motivi di sicurezza, quando Sunny WebBox cerca di inviare dei dati, Sunny Portal verifica l’ID dell’impianto e l’e-mail dell’operatore. Solo se l’ID corrisponde e l’indirizzo e-mail è impostato come utente con lo stato di “installatore” o “amministratore dell’impianto”, Sunny Portal consente l’importazione dei dati. Se in un secondo momento l’indirizzo e-mail viene cambiato in WebBox, è necessario innanzitutto registrarlo in Sunny Portal. In teoria è possibile assegnare a un impianto Sunny Portal un numero illimitato di apparecchi WebBox. Per visualizzare in un elenco riassuntivo i dati di tutti gli apparecchi WebBox, è necessario inserire sempre lo stesso indirizzo e-mail e lo stesso ID di impianto.
Un consiglio: se il cliente stesso vuole essere specificato come amministratore dell’impianto in WebBox, è necessario che registri il proprio indirizzo e-mail in Sunny Portal come utente aggiuntivo con il ruolo di installatore o amministratore. Molti installatori che amministrano e monitorano diversi impianti in Sunny Portal hanno impostato a tale scopo un indirizzo e-mail separato (ad esempio SunnyPortal@miodominio.it).

Fig. 3: Un saluto da Sunny Portal: e-mail gestore e identificazione dell’impianto.

Tutto dall’inizio: la nuova identità

Grazie all’identificazione dell’impianto, Sunny Portal distingue i singoli impianti solari e associa di conseguenza i dati relativi al rendimento (fig. 3) Eccezionalmente può essere tuttavia necessario modificare l’ID predefinito di Sunny WebBox, ad esempio in caso di sostituzione di Sunny WebBox o di raggruppamento di impianti originariamente separati, o di parti di impianti, in un unico impianto Sunny Portal. Quando si utilizza l’ID di un impianto preesistente in Sunny Portal, anche i dati raccolti da Sunny WebBox verranno successivamente assegnati a questo impianto. Effettuando il reset di Sunny WebBox si ottiene automaticamente una nuova identificazione dell’impianto e quindi anche un nuovo impianto in Sunny Portal. Con questa operazione vengono tuttavia annullate anche le altre impostazioni degli apparecchi.

Previsione

Nella terza parte di questa serie verrà trattata la “somma disciplina” del monitoraggio dell’impianto, ovvero l’accesso remoto e la manutenzione remota via Internet. Questo articolo è incluso nelle Informazioni su Sunny Boy (giugno 2010).
Nota: per leggere la prima parte della serie, fai clic qui .

Sommario

  1. A cosa serve l’indirizzo IP
  2. Primo contatto ...
  3. ... con l’impostazione di rete
  4. L’impostazione dell’ora deve essere corretta
  5. Un team perfetto: Sunny WebBox e Sunny Portal
  6. Indirizzo e-mail importante per Sunny Portal
  7. Tutto dall’inizio: la nuova identità
  8. Previsione

SMA utilizza i cookie per ottimizzare il funzionamento del sito e migliorare la tua esperienza sullo stesso. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione su questo sito in altra maniera acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa sulla privacy.