July 2012

Quinto Conto Energia - L’analisi in quattro step

Uno speciale a cura di SMA dedicato al nuovo decreto in vigore dal 27 Agosto 2012 per tutti gli impianti fotovoltaici.

Gentile installatore ecco uno speciale a cura di SMA dedicato al nuovo decreto in vigore dal 27 Agosto 2012 per tutti gli impianti fotovoltaici.

   

Lo speciale si articola nella guida online in costante aggiornamento, nella newsletter di approfondimento e nei corsi della Solar Academy che con il Sunny Pro Club vi rendono più competitivi sul mercato in ottica Quinto Conto Energia.

Clicca qui per scaricare il testo integrale del V Conto Energia

Clicca qui per una panoramica delle attuali tariffe incentivanti

Le principali novità

Il Quinto Conto Energia si inserisce all’interno della politica energetica italiana in merito alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Rispetto al precedente Conto Energia, il Quinto Conto prevede modifiche ai seguenti parametri:

  • Budget di spesa massimo
  • Registri
  • Tariffe incentivanti
  • Premi per applicazioni speciali

 

Budget di spesa massimo

Il budget di spesa massimo per il Quinto Conto Energia è fissato a 6,7 miliardi di euro l’anno. Ad oggi, secondo i dati del GSE, sono disponibili circa 613 milioni di €.

Registri

Il Quinto Conto Energia prevede due tipologie di accesso alle tariffe incentivanti:

  • Per accesso diretto
  • Tramite iscrizione ai registri

Qual è l'iter di iscrizione ai registri?

La tariffa incentivante è riconosciuta per un periodo di 20 anni a decorrere dalla data di entrata in esercizio dell’impianto. La tariffa spettante è quella vigente alla data di entrata in esercizio dell’impianto

Saranno esenti dall’obbligo di registro:

  • gli impianti fino a 50 kW su edifici, con rimozione completa di eternit/amianto;
  • gli impianti fino a 12 kW;
  • gli impianti a concentrazione (fino al raggiungimento di un costo indicativo cumulato di 50 milioni di euro);
  • gli impianti con caratteristiche innovative (sempre con tetto di 50 milioni di euro);
  • gli impianti su edifici e terreni della pubblica amministrazione (purché realizzati con gara d'appalto pubblica e con un tetto di spesa di 50 milioni di euro).

Tariffe incentivanti

Con il Quinto conto energia è stata introdotta la tariffa omnicomprensiva, variabile sulla base della potenza e della tipologia di impianto, attraverso la quale verrà incentivata la produzione netta immessa in rete.

Viene inoltre attribuita una tariffa-premio sull'autoconsumo che incentiva la produzione netta consumata in sito.

Consulta, attraverso i seguenti link, le tabelle delle tariffe incentivanti:

Premi per applicazioni speciali

Rientrano in tale categoria e quindi accedono a tariffe incentivanti dedicate le seguenti tipologie di impianto

Saranno esenti dall’applicazione del Quinto Conto Energia e soggetti all’applicazione delle tariffe del Quarto Conto Energia:

  • Gli impianti su edifici e terreni della pubblica amministrazione che entreranno in servizio entro il 31 dicembre 2012;
  • I grandi impianti FV iscritti in posizione utile nei registri e che producono la certificazione di fine lavori entro sette mesi dalla data di chiusura del registro.
  • Gli impianti allacciati entro il 27 agosto 2012

Sommario

  1. Le principali novità
  2. Budget di spesa massimo
  3. Registri
  4. Tariffe incentivanti
  5. Premi per applicazioni speciali

SMA utilizza i cookie per ottimizzare il funzionamento del sito e migliorare la tua esperienza sullo stesso. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione su questo sito in altra maniera acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa sulla privacy.