March 2013

SMA Informa | Aggiornamenti legislativi sul fotovoltaico

Il Quinto Conto Energia è terminato lo scorso 6 luglio 2013.

L'Autorità per l'energia, con la delibera 250/2013/R/efr, ha indicato nel 6 giugno 2013 la data di raggiungimento della soglia di 6,7 miliardi di euro del costo indicativo cumulato annuo degli incentivi per lo sviluppo degli impianti fotovoltaici.

Pertanto, come previsto dal decreto interministeriale, il Quinto Conto Energia terminerà il prossimo 6 luglio 2013, ovvero il 30esimo giorno solare dal raggiungimento della soglia.

La fine del Conto Energia  segna un momento fondamentale nella storia del fotovoltaico italiano. Tuttavia, possiamo ancora guardare all’evoluzione di questo mercato grazie ad alcuni provvedimenti che permetteranno al fotovoltaico di andare avanti anche in un panorama che non prevede incentivi statali.

Infatti, il 31 maggio scorso, il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge relativo al bonus per le ristrutturazioni «verdi» degli immobili e ha prorogato i termini per le detrazioni fiscali per il fotovoltaico al 31 Dicembre 2013.

In particolare, il Consiglio ha decretato che:

  • La percentuale di detrazione fiscale per gli impianti fotovoltaici resta pari al 50% per impianti installati dal 26 giugno 2012 fino al 31 dicembre 2013, con un limite di spesa pari a 96.000€.

La percentuale di detrazione fiscale per il risparmio energetico sale 65%, rispetto al 55% previsto fino al 30 giugno 2013.  

L’Agenzia aveva confermato lo scorso Marzo la possibilità di includere il fotovoltaico nella normativa che regola le detrazioni fiscali (Art. 16-bis del DPR 917 del 1986).
Per ulteriori informazioni su questa regolamentazione, consulta lo speciale sul nostro sito. 


Conferma delle detrazioni fiscali per il fotovoltaico

L’Agenzia delle Entrate ha detto sì alla richiesta di includere il fotovoltaico nella normativa che regola le detrazioni fiscali (Art. 16-bis del DPR 917 del 1986).

L’istanza giuridica sollevata dal GIFI ha avuto oggi risposta positiva.

L’Agenzia delle Entrate conferma che anche gli impianti fotovoltaici rientrano nella categoria di “opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici” secondo il seguente modello:

  • La percentuale di detrazione fiscale per gli impianti fotovoltaici è pari al 50% per impianti installati dal 26 giugno 2012 al 30 Giugno 2013, con un limite di spesa pari a 96.000€.
  • La percentuale di detrazione fiscale per gli impianti fotovoltaici è pari al 36% per impianti installati dal 1 luglio 2013, con un limite di spesa pari a 48.000€.

Alcune precisazioni:

  • Tali detrazioni si applicano agli impianti  fotovoltaici che non usufruiscono delle tariffe incentivanti del Conto Energia e possono essere combinate con lo scambio sul posto e il ritiro dedicato.
  • L’Agenzia delle Entrate sottolinea che per poter beneficiare della detrazione in oggetto è necessario che l’impianto fotovoltaico sia installato principalmente per soddisfare i bisogni energetici dell’abitazione.

Inoltre è stata accolta la richiesta del GIFI e del MISE sulle semplificazioni: l’accesso alla detrazione fiscale non prevederà, da parte del contribuente, la presentazione di documentazione/certificazione aggiuntiva che attesti il risparmio energetico dell’impianto a fonte rinnovabile, in quanto già di per sé il fotovoltaico porta un miglioramento della prestazione energetica dell’edificio.

Questo aggiornamento rappresenta una novità importante dal punto di visto fiscale per la futura evoluzione del settore anche in ottica post Conto Energia.

 

 


Sommario

  1. Conferma delle detrazioni fiscali per il fotovoltaico

SMA utilizza i cookie per ottimizzare il funzionamento del sito e migliorare la tua esperienza sullo stesso. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione su questo sito in altra maniera acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa sulla privacy.